Il Gatto non è un cane

14 luglio 2018

Quante volte ho fotografato Mikke…

Non saprei rispondere alla domanda, lui è il mio ispiratore quando devo provare un nuovo obiettivo, o una nuova macchina fotografica, che sia reflex, mirrorless o altro.

Ma come da titolo, il Gatto non è un cane, significa che non si comporterà mai come un obbediente cane da compagnia, non sarà li per voi ad ogni passo che fate o per ogni vostro respiro.

 

Photography of Alessandro Canini Photographer and artist

Sarà lì ad osservarvi con fare distaccato, sempre attento, quasi come una sfida.

Ed è il bello di avere un Gatto, o meglio ospitare un gatto in casa, perché lui si sentirà sempre un ospite gradito e soddisfatto.

Photography of Alessandro Canini Photographer and artist

È presente anche quando dipingo, con colori ad olio, pigmenti miscelati con i medium, o con gli acrilici, acquarelli, matite e tutto ciò che viene sottomano. Vi osserverà da distante e poi si metterà lì a contemplare la vostra opera, e se non gradirà… Non dirà nulla e andrà a riposare.

Photography of Alessandro Canini Photographer and artist

Mikke è un Gatto di razza Tai, ed è per questo che è strabico, ma diventa ancora più divertente quando metto un dito vicino al suo naso, perché quello strabismo si accentua in modo comico.

Photography of Alessandro Canini Photographer and artist

La parte più interessante della convivenza con un Gatto è quella in cui vi chiedete come fa a dormire sempre, ma in realtà se voi come me siete dei nottambuli, o meglio se anche voi trovate la notte una culla importante per pensare, riflettere e creare, vi accorgerete che dorme di giorno, ma con le tenebre diventa un irripetibile curioso.

Photography of Alessandro Canini Photographer and artist

Non fatevi ingannare dallo sguardo sornione o dai continui sbadigli, il vostro ospite, il mio ospite, è molto attivo, ma essendo un Gatto, lo è quando vuole lui.

Photography of Alessandro Canini Photographer and artist

La vanità di un Gatto è tutto nella sua cura, si lava, si pettina, veste sempre nuovi peli, cambia le unghie, le affila sul vostro divano, ma ciò che fa più spesso il Vostro ospite è quello di chiederVi un po’ , un bel po’. di cibo.

E qualche volta, soprattutto di inverno, si concederà a voi, facendo le fusa e scaldandovi o meglio, scaldandosi, sulle vostre gambe.

Mikke è il “mio” Gatto, e non è un Cane.